motori di ricerca

«

»

Giu 07

Stampa Articolo

INTERVISTA A RAFAEL GLASS–INTERVIEW WITH RAFAEL GLASS

 

INTERVISTA A RAFAEL GLASS

Conosciamo oggi Rafael, un artista con un percorso molto particolare che crea con il vetro soffiato delle splendide miniature di insetti e animali marini. Vive negli Stati Uniti e fin da bambino osservava per ore la natura, dopo vari anni ha imparato l’arte della lavorazione del vetro e ha unito queste due passioni diventando un artista unico nel suo genere.

Ciao Rafael, dove abiti?

Vivo ad Atlanta GA USA
Ho iniziato a lavorare con il vetro intorno al 2012
Sono un ingegnere industriale di carriera, ma ho voluto imparare le tecniche del vetro soffiato come hobby.

Da quando sei un artista? Quali studi e quale percorso di vita hai fatto?

La natura è nota per essere una fonte inesauribile di meraviglia e ispirazione, quindi non sorprende che molti ne siano stati affascinati. Io, come molti altri, mi sono innamorato fin da quando ero un ragazzino, interpretando uno scienziato che trascorreva lunghe ore ad osservare insetti, uccelli, rocce e piante, oltre a divertirmi con elettricità e set di chimica. Immagino sia stata solo una questione di tempo per me iniziare a connetterli tra loro, in qualche modo .

Nella mia giovanile mente pensante, la chimica, l’alchimia e la magia erano la stessa cosa, così quando ho avuto i miei primi incontri nei centri commerciali locali e fiere con gli appassionati di fuoco usando le loro torce intriganti, indossando quegli occhiali  e dando vita a vetro colorato usando strumenti misteriosi, non potevo non pensarli come maghi; e sì, lo volevo alla grande anche per me!…

Come crei le tue meravigliose opere in vetro e come ti è venuta questa idea?

Il tempo è passato, la vita e le responsabilità sono finite, e con ciò, alcune delle mie prime passioni le avevo dimenticate. Poco sapevo che erano solo in letargo, aspettando il momento giusto per tornare indietro. In ogni caso, non è successo fino a diversi anni fa quando ho visitato Venezia e Murano e ho avuto il momento del risveglio, si è manifestato quando io, “fortuitamente”, ho avuto l’opportunità di assistere a diversi maestri di vetro e il loro spettacolare lavoro sugli insetti e sulla vita marina. A quel punto mi sono reso conto che il vetro soffiato sarebbe stato il modo per me di collegare il mio amore per la natura e il seducente mistero del vetro. La mia decisione si è intensificata solo dopo un altro incontro “accidentale” con il fantastico lavoro di Leopold e Rudolf Blaschka, al Museo di storia naturale di Harvard, nel Massachusetts.

Dopodiché, era solo questione di tempo, ho fatto un paio di lezioni di pittura a fuoco qua e là, e ad un certo punto ho continuato ad imparare provando; sì, commettendo errori la maggior parte del tempo, ma soprattutto godendo il processo.

Andando contro la raccomandazione di tutti e a causa di un altro esempio e un motivo sconosciuto (per me, comunque), mi sono affacciato molto presto all’uso del vetro borosilicato, pratica che ho conservato da allora; il vetro di boro è l’unico materiale con cui lavoro al giorno d’oggi.

Come conseguenza del mio innato amore per la natura, e dei molti incontri casuali con alcuni maestri del vetro e il loro lavoro, il mio lavoro di vetro si è ispirato a creature viventi, come ragni, vespe, mantidi, formiche, scarafaggi, serpenti, ecc. quindi la maggior parte delle mie creazioni non sono che repliche di scultura senza pretese di quelle create in modo così brillante da Madre Natura

Che messaggio vuoi trasmettere con la tua arte?

Voglio trasmettere il messaggio che la natura è bella e sorprendente! Anche il vetro è magico
Nel prossimo futuro continuerò a sperimentare diverse creature e combinazioni di vetro, migliorando le mie tecniche e insegnando agli altri come iniziare e godere di questa bellissima arte

Cosa desideri pensando a lungo termine?

A lungo termine, vorrei che molte più persone si unissero all’attività di lavoro sulle fiamme e altre tecniche di lavorazione del vetro, ma anche che più persone siano molto coinvolte nell’attività di apprezzamento di Madre Natura.

Red-backed Jumping Spider (Phidippus johnsoni) – Borosilicate Glass Sculpture by Rafael Glass.

Gepostet von Rafael Glass am Mittwoch, 6. Juni 2018

INTERVIEW WITH RAFAEL GLASS

Today we know Rafael, an artist with a very particular path that creates with the blown glass the splendid miniatures of insects and marine animals. He lives in the United States and since he was a child he was observing nature for hours, after several years he learned the art of glass making and joined these two passions, becoming a unique artist of his kind.

Rafael, where do you live?

I live in Atlanta GA USA
I started working with glass around 2012
I am a career industrial engineer, but I wanted to learn the techniques of blown glass as a hobby.

Since when are you an artist? What studies and which life path did you do?

Nature is known to be an inexhaustible source of wonder and inspiration, so it is not surprising that many have been fascinated. I, like many others, have fallen in love since I was a kid, playing a scientist who spent long hours watching insects, birds, rocks and plants, as well as having fun with electricity and chemistry sets. I guess it was just a matter of time for me to start connecting them in some way.
In my youthful thinking mind, chemistry, alchemy and magic were the same thing, so when I had my first meetings in local shopping centers and fairs with fire enthusiasts using their intriguing torches, wearing those glasses and giving colored glass life using mysterious tools, I could not not think of them as magicians; and yes, I wanted it too for me!

How do you create your wonderful glass works and how did you get this idea?

Time has passed, life and responsibilities have ended, and with that, some of my early passions had forgotten them. Little did I know they were only hibernating, waiting for the right time to go back. In any case, it did not happen until several years ago when I visited Venice and Murano and I had the moment of awakening, it was manifested when I, “fortuitously”, had the opportunity to attend different glass masters and the their spectacular work on insects and marine life. At that point I realized that the blown glass would be the way for me to connect my love for nature and the seductive mystery of glass. My decision intensified only after another “accidental” encounter with the fantastic work of Leopold and Rudolf Blaschka, at the Harvard Museum of Natural History, Massachusetts.
After that, it was only a matter of time, I did a couple of painting lessons here and there, and at a certain point I continued to learn by trying; yes, making mistakes most of the time, but above all enjoying the process.
Going against the recommendation of everyone and because of another example and an unknown reason (for me, anyway), I approached very early the use of borosilicate glass, a practice that I have kept since then; boron glass is the only material I work with today.

As a consequence of my innate love for nature, and of many casual encounters with some glass masters and their work, my glass work was inspired by living creatures such as spiders, wasps, mantis, ants, beetles, snakes, etc. so most of my creations are not replicas of sculpture without pretense of those so brilliantly created by Mother Nature.

What message do you want to convey with your art?

I want to convey the message that nature is beautiful and amazing! Even glass is magical
In the near future I will continue to experiment with different creatures and combinations of glass, improving my techniques and teaching others how to get started and enjoy this beautiful art

What do you want to think long-term?

In the long run, I would like many more people to join the work on flames and other glass processing techniques, but also that more people are very involved in Mother Nature’s appreciation.

Facebook:
https://www.facebook.com/FrozenFlowGlass

Instagram:
https://www.instagram.com/rafael_glass_art/
Etsy:
https://www.etsy.com/shop/FrozenFlowGlass?ref=hdr_shop_menu

 

Permalink link a questo articolo: https://www.artskyintheroom.com/intervista-rafael-glass-interview-with-rafael-glass

2 comments

  1. Sara Mascia

    Davvero Claretta, sono stupendi :=))))

  2. Claretta

    Che belli! Complimenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>